.

La nostra mission è quella di fare ottenere il visto per l'Italia a tutte le persone straniere che vengono invitate in Italia

vistoturistico
infoline
Registrati a vistoturistico.it, potrai compilare online il modulo per richiedere il visto per i cittadini stranieri che vogliono venire in Italia

Se sei gia registrato effettua il login
Username:
Password:



[Hai dimenticato la password clicca qui]


icoDopo aver completato i 3 passi sotto indicati sará possibile visualizzare la lista dei documenti necessari, il modulo di richiesta visto, e l'ufficio di competenza. La documentazione puo' essere presentata o presso la nostra sede oppure effettuare la richiesta online.
Se bisogno di assistenza o vuoi richiedere il visto telefonicamente contattaci al numero +39 02 67078247, il nostro personale qualificato ti indicherà quali sono i documenti utili per la richiesta del visto
step 1
PAESE DI DESTINAZIONE
ITALIA
step 2
NAZIONE DI RESIDENZA

Gambia
step 2
MOTIVO DEL VIAGGIO

Visto Turistico
mostra i documenti
visto turistico

- Visto Turistico dal Gambia verso L'ITALIA -

Il visto per turismo consente l’ingresso in Italia o nello Spazio Schengen, ai cittadini stranieri che viaggino per motivi turistici.
I documenti richiesti per il rilascio di un visto per turismo sono:

1. formulario per la domanda del visto d'ingresso da scaricare dall’ambasciata di appartenenza dove l’invitato arriva;

2. fotografia recente in formato tessera;

3. documento di viaggio in corso di validità con scadenza superiore di almeno tre mesi a quella del visto richiesto;

4. prenotazione di andata e ritorno o biglietto o dimostrazione della disponibilità di mezzi di trasporto personali;

5. dimostrazione della disponibilità in Italia di un alloggio (vouchers turistici, prenotazione alberghiera oppure dichiarazione di ospitalità da parte di un residente in Italia);

6. polizza fideiussoria che dimostra il possesso di mezzi economici di sostentamento, nella misura prevista dalla Direttiva del Ministero dell'Interno 1.3.2000;

7. assicurazione sanitaria avente una copertura minima di € 30.000 per le spese per il ricovero ospedaliero d'urgenza e le spese di rimpatrio.
8. Compilare la lettera di invito (potete scaricarla online nella nostra area download oppure a questo link).  

Vi informiamo che la nostra agenzia provvede a fare tutta la documentazione dall’ Italia che consiste nella:

Controllo sul passaporto della persona invita in Italia se applicabile il visto oppure suggerimento di rinnovo del titolo di viaggio/passaporto, compilazione della lettera di invito, domanda di visto, polizza fideiussoria e polizza sanitaria, prenotazione dell’appuntamento all’ambasciata italiana all’estero dove è possibile, prenotazione volo aereo non confermato (il biglietto vero va fatto quando viene concesso il visto) e consulenza su visto per l’Italia / Schengen a favore dell’invitante e invitatoto tramite il nostro servizio per ottenere il visto turistico per l’Italia.







VISTO PER “TURISMO” (V.S.U.)

Il visto per turismo consente l’ingresso, per breve durata (massimo 90 giorni nell’arco di sei mesi) in Italia e negli altri Paesi dello Spazio Schengen al cittadino straniero che intenda viaggiare per motivi turistici.

I requisiti e le condizioni per l’ottenimento del visto, fatto salvo quanto previsto dall’Istruzione consolare comune di Schengen, parte III, punto 3, e parte V, punto 1, sono:


1. adeguati mezzi finanziari di sostentamento, non inferiori all'importo stabilito dal Ministero dell'Interno con la Direttiva di cui all'articolo 4, comma 3 del Testo Unico;

2. il titolo di viaggio) di andata e ritorno (biglietto o prenotazione) ovvero la disponibilità di autonomi mezzi di viaggio;

3. la disponibilità di un alloggio (prenotazione alberghiera oppure dichiarazione di ospitalità –lettera di invito).


Nel caso d’invito da parte di cittadino italiano o straniero regolarmente residente, dovrà essere esibita una “dichiarazione d’invito” con cui il dichiarante attesti la sua disponibilità ad offrire ospitalità in Italia al richiedente il visto.

Per i minori di età che partecipano a programmi di accoglienza a carattere turistico-umanitario approvati dal “Comitato per la tutela dei minori stranieri” (art. 33 del T.U.), sono requisiti necessari:


1. L’assenso all’espatrio da parte di chi esercita la potestà genitoriale o da parte del tutore;

2. L’autorizzazione scritta dello stesso Comitato.


Le Rappresentanze diplomatico-consolare svolgono un’istruttoria molto accurata poichè, spesso, i motivi di turismo rappresentano un sotterfugio per entrare e rimanere in Italia aggirando le leggi sull’immigrazione.
L’istruttoria prevede che vengano accertati: il possesso di un valido titolo di viaggio; l’esistenza di idonee garanzie circa le fonti di sostentamento in Italia e la congruità di tali fonti rispetto alla durata del soggiorno (fideiussione bancaria emessa in italia per l’ingresso stranieri ), documentazione bancaria da cui risulti la condizione economica, denunce dei redditi, ecc.); l’avvenuta indicazione del luogo di dimora in Italia (cioè luogo di ospitalità o di prenotazione alberghiera); il possesso di biglietti di viaggio di andata e ritorno; infine la sussistenza di una polizza con copertura sanitaria minima di 30.000 euro per cure mediche e ricoveri ospedalieri e le spese di rimpatrio.


<< torna sopra - Torna su

 Riferimenti nel settore

APRI »